Logo Smeg

Smeg e Guido Canali

Si prega di utilizzare questo modulo solo per condividere la pagina d’interesse. Per richieste di chiarimenti e informazioni si prega di utilizzare il form presente nella pagina contatti.

03/07/2012

Smeg vanta un’ampia conoscenza e una profonda passione per l'arte e l’architettura.

È dell’Architetto Guido Canali il progetto della sede Smeg, esposto dal 29 agosto 2012 alla 13° Mostra internazionale di Architettura della Biennale di Venezia nel Padiglione Italia, quale esempio architettonico di eccellenza Made in Italy per una struttura attenta alla poetica del territorio, alla vita delle persone, alla sostenibilità ambientale.

Per questo progetto l’Architetto Canali ha già ricevuto  nel 2006 la Menzione d’Onore del Premio “medaglia d’Oro all’Architettura Italiana” della Triennale di Milano.

Da diversi anni l’architetto Guido Canali si dedica al restauro di alcuni straordinari edifici storici, tra cui figurano la Galleria Nazionale di Parma, Santa Maria della Scala di Siena e il Museo del Duomo di Milano. In ambito di recupero, egli ha guidato l'opera di riconversione del quartiere ex Manifattura Tabacchi a Milano in complesso culturale, residenziale e commerciale. Altrettanto significativi sul piano dell'interpretazione dello spazio abitativo e di lavoro sono i numerosi complessi residenziali legati al territorio e gli uffici, come appunto la sede centrale Smeg, gli stabilimenti e il quartier generale di Prada.

Nella videointervista realizzata da Smeg nella propria sede di Guastalla, Guido Canali esprime il suo pensiero sull'architettura e sulla collaborazione con l’azienda.

Dalla fine degli anni Settanta, con coerenza ai suoi principi architettonici, sono nati  diversi modelli di forni, piani di cottura, lavatrici e lavastoviglie. Oggetti belli e senza tempo.

Per avere un’idea sulla lunga collaborazione tra Smeg e Guido Canali, guarda il video.