Cappe

Per avere un’efficiente aspirazione i filtri della cappa dovrebbero essere sostituiti ogni 3 mesi, anche se la periodicità dipende molto dal tipo di cottura e da quanto spesso si cucina. Nelle cappe con comandi elettronici, un segnale luminoso avvisa quando occorre cambiare i filtri. La pulizia dei filtri è determinante per l’ottimale funzionamento della cappa.

L'aspirazione perimetrale, presente su alcuni modelli di cappe Smeg, offre una maggiore silenziosità, oltre a garantire sempre un'efficace aspirazione.

La pulizia della cappa deve essere fatta con i prodotti specifici Smeg, quali il detergente XSPLEND-2 e il panno in microfibra PAMI-1 umido, evitando assolutamente l’uso di solventi o sostanze abrasive.

Diversi modelli di cappe Smeg prevedono la funzione di spegnimento automatico su ciascuna velocità.

Nelle cappe la possibilità di utilizzare la luce, anche senza metterla in funzione, dipende dal modello. Solitamente nei comandi della cappa la prima posizione corrisponde alla luce, che può essere accesa senza attivare l'aspirazione.

Una cappa ad isola si installa al centro della stanza o dovunque sia posizionata la zona cottura. La cappa a parete, come da definizione, va collocata sul muro della cucina.

I migliori risultati di aspirazione si ottengono accendendo al minimo la cappa poco prima di iniziare a cucinare, poi adeguando la velocità all’effettivo utilizzo durante la preparazione dei cibi. La velocità massima va impostata particolarmente durante la grigliatura, per aspirare rapidamente il fumo in eccesso. Al termine della cottura è bene lasciare la cappa accesa ancora per alcuni minuti alla velocità minima, così da ultimare l’aspirazione.

La distanza minima di sicurezza tra la parte inferiore della cappa e il piano cottura è indicativamente di 65 cm. Per sapere esattamente la corretta distanza per avere un' efficace aspirazione, si raccomanda di consultare sempre il libretto istruzioni accluso al prodotto.

Tra le cappe, la cappa filtrante viene installata nell'ambiente in cui non è presente lo scarico verso l’esterno. L’aria e i vapori sono depurati dai filtri antigrasso a carboni attivi e reimmessi purificati nella stanza. La cappa aspirante invece convoglia l'aria all'esterno attraverso un condotto collegato all’imbocco del motore tramite un tubo di raccordo con diametro non inferiore ai 12 cm. Rappresenta la migliore soluzione per un’aspirazione ottimale.

I filtri antigrasso in acciaio inox delle cappe possono tranquillamente essere messi in lavastoviglie, mentre per i filtri in alluminio è consigliabile il lavaggio a mano con detergente neutro e spugnetta non abrasiva, poi un profondo risciacquo e infine un'accurata asciugatura.